sabato 28 maggio 2016

I murales di William Kentridge rischiano di essere nascosti dalle bancherelle dell'estate romana.




















I murales realizzati da Kentridge sulle banchine del Tevere, dopo il grande successo registrato, rischiano di essere "nascosti" dalle bancarelle commerciali in allestimento per l'estate romana.

Per fortuna un artista romano, Andrea Fogli, ha avuto la brillante idea di lanciare una petizione per denunciare lo scempio che si stava attuando.

La petizione è stata raccolta e firmata da centinaia di persone, oltre 1000, e questo è bastato perché, con tempestività, il Commissario Tronca convocasse tutte le parti coinvolte in questa iniziativa per trovare una soluzione.

Per il momento non è stato raggiunto un accordo e le parti si dovranno rincontrare lunedì 30/05 ma è importante che il problema sia stato sollevato e che, grazie alla petizione lanciata dal Fogli e alle tante firme raccolte, il Commissario Tronca sia intervenuto.

Nell'augurarci che si giunga rapidamente ad una soluzione soddisfacente per tutti desideriamo evidenziare come questo episodio evidenzi quanto possa essere importante la partecipazione dei cittadini.
I problemi tuttavia sono tantissimi e non si può pensare di risolverli tutti lanciando singole petizioni.

La partecipazione e l'intervento dei cittadini deve assurgere a sistema e deve trovare  metodi e regole di confronto con l'Amministrazione Cittadina quotidiani e accessibili con facilità.

Ricordiamo la petizione Vogliamo che i Cittadini partecipino alla gestione della "Cosa Pubblica" che si pone esattamente questo obiettivo.





Firmala QUI