sabato 24 settembre 2016

La Francigena, da San Gregorio Magno al Celio a Canterbury (e Gerusalemme) attraverso i Fori e l'Appia Antica

Lunedì 19 settembre l'Associazione "Progetto Celio" ha guidato un folto numero di persone attraverso le strade del Celio, da San Gregorio per Viale del Parco del Celio, Via Claudia, Via San Paolo della Croce, Clivo di Scauro fino a tornare a San Gregorio.

Guidati dall'amico Parlo Gelsomini e da Carlo Infante abbiamo costeggiato l'Antiquarium, attraversato l'area dove sorgeva la Villa Cornovaglia, percorso la Via Claudia, costeggiato la Basilica di San Giovanni e Paolo e le Case Romane, ritornando al punto di partenza.

Obbiettivo della passeggiata era quello di presentare un progetto in fase di studio e sviluppo che riguarda la valorizzazione a Celio delle opere di riqualificazione dei percorsi, di riallacciamento delle vie e della ricostituzione di un continuum della trama verde che lega parchi, ville, archeologie, architetture in un unico incomparabile paesaggio.

Chi volesse approfondire il tema può leggere il documento raggiungibile cliccando sul seguente link: https://drive.google.com/open?id=0B4_xsjIDxoTyYjVOZjI4THh2ckk


Noi in questa sede vogliamo evidenziare, attraverso questo esempio che ci pare molto valido, l'importanza ed il valore del lavoro svolto da tantissime associazioni e comitati romani che come l'associazione "Progetto Celio" sono impegnati disinteressatamente a proporre soluzioni e idee innovative per la rinascita di Roma. Quasi sempre inascoltate.