venerdì 6 gennaio 2017

Piazza Navona: che tristezza, che squallore

Pensiamo che le due foto si commentino da sole. Da rilevare che la foto di Monaco è stata scattata di sera mentre quella di Piazza Navona intorno alle 16.00: per questo c'è un poco di luce. 

Chi scrive ha avuto occasione di passare per Monaco e Salisburgo nella settimana precedente il Natale e ha potuto vedere nelle due città diversi mercatini: l'atmosfera era bellissima, luci, colori, giocatoli, arredi per il Presepe e l'albero di Natale, dolci di tutti i tipi, bevande calde (assolutamente necessarie), maschere, musica, cori, allegria, tanta gente e tanti  bambini.

Solo a Piazza Navona, che una volta era frequentata da centinaia di migliaia di persone, ci sono gazebo abbandonati e vuoti, un Presepe anche bello e realizzato riproducendo un angolo della Roma sparita con statue di pregio prestate dal Museo del Presepio però presentato in maniera disadorna, spenta, senza luci ed un palco vuoto e poca gente che si aggira con aria se non triste perplessa.


Ma vediamo cosa hanno organizzato per le feste di Natale e dell'Epifania a Piazza Navona i nostri amministratori che avevano promesso che quest'anno, dopo due anni di buca, saremmo tornati ai vecchi fasti eliminando la paccottiglia in vendita negli ultimi anni e tornando ad una manifestazione degna di Roma Capitale e in linea con la tradizione ultra centenaria:

- Nell'emisfero Nord (Fontana del Nettuno) sono presenti 21 gazebo bianchi, un palco e il presepe. Martedì 3/1 (prima visita) i gazebo aperti erano 8 di cui 2 vuoti e 13 chiusi.
Oggi 6/1 i gazebo vuoti ma aperti e con ancora il nylon sulla moquette erano 9.




- Nell'emisfero Sud (Fontana del Moro) ci sono una vecchia giostra con i cavalli a dondolo (bella) alla quale fanno compagnia 12 stand per la pesca miracolosa ed il tiro a segno dove le persone cercano di vincere un premio e qualche solerte papà insegna al bambino a sparare.



Le ragioni che avrebbero determinato anche quest’anno il fallimento del mercato di Piazza Navona sarebbero legate a ritardi nell’affrontare il tema e a contrasti, un vero braccio di ferro, tra Municipio e Campidoglio su una singola parola: "fiera". Se l'evento viene classificato fiera deve applicarsi una normativa che di fatto favorirebbe gli ambulanti della famiglia Tredecine a discapito della concorrenza e della qualità. Se invece questa parolina viene omessa si potrebbe operare diversamente.

Speriamo che per l’anno prossimo si sia raggiunto un accordo su questa parolina e che Roma possa rivedere una Piazza Navona ricca di luci e stand belli per la gioia dei bambini, il decoro della piazza e dell’immagine della città e dare un utile impulso al turismo.

A questo proposito ci permettiamo di suggerire un’idea: perché sulla falsa riga di un’altra iniziativa di successo non si pensa a lanciare “l’Inverno Romano”
Roma ha tanto da offrire tutto l’anno ma nessuno pare rendersene conto.


Articoli collegati







ALTRE FOTO 
Piazza Navona
























MarienPlatz - Monaco
















DomPlatz - Salisburgo
ResidenzPlatz - Salisburgo