venerdì 21 marzo 2014

L'acqua che scorre e acqua che corre sulle autostrade e in piazza affari

Il CdA della ACEA SpA, azienda che distribuisce e depura le acque del Comune di Roma (e non solo), si ribella al sindaco rifiutandone le decisioni e le critiche, accampando il merito di eccellenti risultati in borsa. Questa è la tanto assurda quanto prevedibile conseguenza dell’entrata dei privati nella gestione dell’acqua a dispetto dell’esito plebiscitario del recente referendum.
Siamo di fronte all’ennesima dimostrazione della incompatibilità degli interessi privati con la gestione di un bene essenziale come l’acqua. La causa sta nella evidente incompatibilità delle finalità pubbliche e di quelle private. I capitali si muovono per auto moltiplicarsi, per produrre utili e dividendi. Se per far ciò conviene produrre cioccolatini piuttosto che distribuire ai cittadini acqua buona e a costi contenuti, la società produrrà ottimi cioccolatini e distribuirà una pessima acqua. Questa è la logica privatistica. Il referente è la Borsa di Milano, dove i cittadini non votano; invece i referenti del Sindaco sono i cittadini che lo hanno eletto.

lunedì 10 marzo 2014

Partecipazione, 2° incontro

LUNDI' 17 MARZO ALLE ORE 17,30


SI PARLA MOLTO DI PARTECIPAZIONE , 
MA BEN POCHI SANNO VERAMENTE IN COSA CONSISTE


Seminario sulla partecipazione organizzato da:
   
CARTEINREGOLA 
e  Comunità Territoriale del VII Municipio


CIRCOLO degli ARTISTI - VIA CASILINA VECCHIA 42, ROMA


Per maggiori informazioni clicca QUI

giovedì 6 marzo 2014

Roma. Capitale dell'antimafia

VENERDI' 14 MARZO ALLE ORE 17,00


PERCORSI, PROGETTI, STRUMENTI PER LIBERARE ROMA DAI CLAN

 
ORGANIZZATO DA LIBERA

Casa Internazionale delle Donne
Via della Lungara 19, Roma