giovedì 29 marzo 2018

Auguri di Buona Pasqua





PASQUA 2018: 

Milioni di persone in questo momento si stanno facendo gli auguri di Buona Pasqua. 

Ci si augura tra familiari, amici, conoscenti ed anche estranei che la Pasqua sia serena ed apportatrice di Pace. 

Auguri bellissimi in un contesto tragico: a sud dell'Italia, a poco più di qualche centinaio di chilometri dalle nostre coste, c'è una situazione socio politica gravissima, molti paesi sono in uno stato di guerra più o meno ufficiale e in non poche aree centinaia di migliaia di persone vivono sotto i bombardamenti. 

Un numero non conosciuto ma di sicuro grande, troppo grande, di migranti sta scappando da condizioni di vita disumane rischiando la vita per cercare condizioni di vita migliori. 

Nel resto del mondo ci sono tante altre situazioni tragiche che non presagiscono niente di buona ma anzi dovrebbero far pensare al peggio: le guerre guerreggiate con gli eserciti sono state sempre precedute dalle guerre commerciali che sembrano incominciare in questi tempi grazie ai dazi protezionistici attivati da Trump. 

Le spese militari sono in aumento in tutto il mondo.

L'Europa nata per pacificare se stessa ed evitare altre guerre sul proprio continente vive una  grave crisi proprio quando la globalizzazione offrirebbe altre e più forti ragioni a sostegno del rafforzamento dell'unità europea e della nascita degli Stati Uniti d'Europa.

Ma che mondo abbiamo costruito, che mondo lasceremo ai nostri figli.

Meditate, meditiamo tutti e ..... BUONA PASQUA!

venerdì 23 marzo 2018

Notizie dal I° Municipio - Roma centro



IL PRIMO MUNICIPIO APPROVA IL NUOVO REGOLAMENTO SULLA PARTECIPAZIONE


Il Consiglio del I° Municipio, nella seduta di giovedì 15 marzo u.s., ha approvato la delibera del Regolamento sulla partecipazione popolare e sull’istituzione del Laboratorio della Cittadinanza. 

Questo Regolamento dovrà “assicurare la più ampia partecipazione dei cittadini, singoli o associati, alla formazione delle decisioni relative agli atti sottoposti a procedura partecipativa, nonché alla verifica delle successive fasi attuative, nel rispetto delle esigenze di celerità e trasparenza nel procedimento”.

Si tratta di una grande vittoria per tutti coloro che ritengono che le amministrazioni pubbliche debbano dotarsi di regolamenti che diano forza di legge ai processi partecipativi e, soprattutto, che contribuiscano a diffondere presso i cittadini e i loro rappresentanti politici una vera cultura della partecipazione dove rappresentanza e competenza vanno di pari passo. Solo la diffusione di questa cultura potrà aiutare i cittadini a rafforzare la loro assertività, a migliorare il loro potenziale creativo e a trasformare le loro proposte in esiti tangibili.

Le associazioni che si sono battute per questo risultato ringraziano tutto il Consiglio del I° Municipio ed in particolare la Consigliera Sara Lilli che ha scritto il testo del regolamento ispirandosi alle “Linee guida per la partecipazione: una proposta per Roma” del gruppo di lavoro Romapartecipa

martedì 6 marzo 2018

Partecipazione & Beni Comuni



Decine di migliaia di volontari in tutta Italia si prendono cura di piazze, strade, parchi, scuole, beni culturali, ecc..  Partecipano con entusiasmo e passione ed oltre a fornire un grande servizio a tutta la collettività rinsaldano con  

la loro attività i legami di comunità e il senso di appartenenza, aumentano la coesione sociale, facilitano l'integrazione degli stranieri, aiutano le persone anziane e quelle in difficoltà ad uscire dall'isolamento: in due parole creano, producono quello che i sociologi chiamano "Capitale Sociale".

A Roma tutto ciò incontra grandi difficoltà a realizzarsi perché la città non ha un "Regolamento per la gestione condivisa dei Beni  Comuni" come lo hanno decine di comuni in tutta Italia tra cui Bologna, Livorno e Milano o come Palermo che lo sta per adottare.

 
Per superare questa situazione è nata spontaneamente la "Coalizione per i Beni Comuni", una rete informale di oltre 110 associazioni e comitati della Capitale (vedi elenco), che ha depositato in Campidoglio, lo scorso 31 gennaio, una "Proposta di Delibera di iniziativa popolare" che chiede l'approvazione di un Regolamento (1) cittadino per i Beni Comuni.




ORA ABBIAMO BISOGNO DELL'AIUTO DI TUTTI, 
ANCHE DEL TUO, PER RACCOGLIERE LE FIRME!




Per validare la Delibera bisogna
raccogliere 5.000 firme
entro il 30 aprile.



















CLICCA PER ASCOLTARE


(1) Un Comune, sulla base delle leggi in vigore, per consentire che gruppi di cittadini curino la manutenzione, la pulizia, il decoro, l'uso o gestione a qualsiasi fine di aree verdi, strade, immobili pubblici, ecc., ha bisogno di un Regolamento che disciplini la stesura di accordi che stabiliscano con precisione diritti e doveri, limiti delle attività, distribuzione di costi, ecc., ecc..

LINK DI INTERESSE:

Sito di Labsus - Laboratorio per la sussidiarietà
Elenco Comuni che hanno approvato il Regolamento sui Beni Comuni
Rapporto Labsus 2017 sull'Amministrazione Condivisa dei Beni Comuni

INFORMAZIONI:
Per  qualsiasi chiarimento e/o richiesta telefonare o scrivere a:

Maurizio                                                       Katiuscia          
348 2237577                                                389 5826326
info@rinascimentodiroma.it                         coalizioneperibenicomuni@gmail.com
www.rinascimentodiroma.it                          www.coalizioneperibenicomuni.it